IN EVIDENZA
NATURA

Gli esemplari di Aloe camperi che ho coltivato in terrazza avevano forme molto differenti tra loro; anche la loro provenienza (almeno quella dichiarata dai venditori) era diversa: alcune provenivano dall’Eritrea, altre dall’Etiopia. Gli ultimi…

GREEN ECONOMY

L’Agenda 2030 è stata approvata e sottoscritta il 25 settembre 2015 a New York. I Paesi firmatari sono ben 193, tutti facenti parte dell’Onu. Di cosa si tratta esattamente?

L’Agenda 2030 e i suoi obiettivi

L’Agenda 2030 è stata sottoscritta nel 2015, ma il suo avvio ufficiale è avvenuto nel corso del 2016. Si tratta di un programma d’azione…

GREENTOPIC

Prevenire ondate di piena attraverso forme di drenaggio sostenibile. Progettare sistemi di gestione delle acque meteoriche urbane. Ideare nuove strategie e impiegare nuove tecnologie per ridurre i fenomeni di allagamento urbano. Ridurre il degrado qualitativo…

ECO GENIOUS

La scelta alimentare vegana richiede qualche piccolo aggiustamento nelle abitudini quotidiane, anche quando si tratta di preparare dolci. Come realizzare dolci senza uova? La scelta veg ci suggerisce alternative gustose, prive di colesterolo e cruenti free.
Vediamo quali.

Continua a leggere ...
SGUARDI

Piccoli e anziani insieme per scoprire, conoscere e sperimentare. Si chiama educazione intergenerazionale e consiste nella pratica di far avvicinare, mettendoli in relazione, anziani e bambini. Lo scopo è quello di abbattere stereotipi e pregiudizi che paiono allontanare le due generazioni. Ecco sorgere così asili nelle case di riposo.

Educare all’autenticità delle relazioni

In una società in cui l’individualismo sembra aver preso il sopravvento, in cui fenomeni di emarginazione e bullismo aumentano vertiginosamente, l’educazione intergenerazionale può diventare uno tra gli strumenti a disposizione per aprirsi all’alterità. Un invito all’ascolto profondo dell’altro in tutte le sue forme. Educare all’autenticità delle relazioni significa riflettere anche sulla tendenza a non ascoltare le opinioni dei bambini perché ritenute come superficiali. Non è un caso che la Convenzione sui diritti del bambino nel 1989 inseriva tra i suoi princìpi fondamentali la promozione dell’ascolto e della partecipazione attiva.

Esperienze di educazione intergenerazionale

La prima esperienza intergenerazionale pare essere stata in Francia. Nel 2001, nella città di Saint Maur è stato aperto un asilo nido presso la casa di riposo Residence de l’Abbaye che prevedeva una grande varietà di laboratori per anziani e bambini insieme. Dal giardinaggio alla pasticceria, dalla musica alle gite fuori porta. Un progetto pedagogico che da subito ha mostrato i suoi effetti benefici: accrescimento di autostima e vivacità negli anziani e apprendimento dei valori dell’altruismo e del rispetto per i più piccoli. Da allora il centro ha stimolato moltissimi altri progetti ed iniziative facendosi…

CULTURA E SPETTACOLO
La settimana scorsa ho avuto occasione di conoscere il presidente dell’Unione Forestali d’Italia, il dottor Filippo Aldini, che mi ha regalato un suo interessante lavoro sulla “Lex Luci Spoletina”: una ricerca su quella che ormai tutti gli studiosi considerano la.....
Zambianchi / Giu 24

Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.   SOSTIENICI

Le autorità della città costiera di Zara (Croazia), hanno commissionato all’architetto Nikola Bašić, un’istallazione artistica che potesse mettere in risalto la lunga storia dell’antichissima città: grazie alla sua abilità e sensibilità è nato a Zara il lungomare che suona grazie all’aiuto delle onde del mare.

Zara, il lungomare che suona

Molto probabilmente l’esigenza di creare qualcosa di unico che potesse rendere Zara ancor più popolare nel mondo nasce da molto lontano, forse anche dalle ferite che la città ha riportato durante la seconda guerra mondiale. Una grande parte dei punti di riferimento della città infatti, sono andati distrutti e sono poi stati ricostruiti in forma meno spettacolare.

Il Comune di Zara si è rivolto a Nikola Bašić per creare qualcosa di unico che risaltasse tra le bellezze di una costa già di per se meravigliosa e l’architetto ha pensato di includere il mare Adriatico nel suo progetto per il Sea Organ Zadar (o “Morske orgulje” in croato).

L’organo del lungomare è un’installazione che produce musica alimentata dalle onde del mare stesso Guarda e ascolta come:

Il progetto è stato ispirato dall’antichissimo Continua a leggere ...

VIAGGIARE
A Zara in Croazia, il lungomare che suona
Greenious
Le autorità della città costiera di Zara (Croazia), hanno commissionato all’architetto Nikola Bašić, un’istallazione artistica che potesse mettere in risalto la lunga storia dell’antichissima città: grazie alla sua abilità e
In viaggio con un kit di pronto soccorso pieno di… oli essenziali
Greenious
Gli oli essenziali, tesori della natura nonché rimedi potentissimi e piacevoli, posso accompagnarci in viaggio come profumato kit di pronto soccorso. In caso di piccoli disagi, come un raffreddore o
Le piramidi di Kosrae risalgono al Medioevo
Greenious
In una remota isola del Pacifico chiamata Kosrae, posta fra Pohnpei e le Isole Marshall in Micronesia, sono state ritrovate antichissime piramidi costruite con corallo. I nuovi studi hanno rivelato
Il turismo sostenibile in difesa delle culture
Greenious
“Turismo sostenibile” è il termine che individua il tipo di turismo possibile per non danneggiare il paesaggio e l’ambiente, ma neppure le realtà sociali. In molte nazioni, non particolarmente ricche
The Petrifying Well: gli oggetti diventano pietra
Greenious
The Petrifying Well è senza dubbio un luogo incantato, un luogo dove, nel corso degli anni, milioni di persone sono passate per vedere con i propri occhi il suo incredibile potere:
FOCUS

Stop all’usa e getta: perché è importante dire basta al monouso

L’usa e getta è presente oramai nella vita di tutti i giorni e non si tratta solo delle bottigliette di plastica o del bicchierino del caffè
Marta Perinelli on Focus / 11, Ago / 0

Accesso al cibo e denutrizione nelle città europee: la risposta di Torino

L’ultimo Rapporto FAO – THE STATE OF FOOD SECURITY AND NUTRITION IN THE WORLD 2017 ribadisce con forza il problema globale dell’accesso al cibo (sano)
Giorgio Giovanelli on Focus / 23, Lug / 0

L’immigrazione al tempo dei romani, la prima moneta con la scritta Italia

Nell’articolo in cui ho presentato la “Lex Luci Spoletina” ho raccontato come ho conosciuto il dottor Filippo Aldini (il presidente dell’Unione Forestali d’Italia), che mi
Luciano Zambianchi on Focus / 17, Lug / 0
SPORT
Esercizio fisico al mattino per dimagrire
Proteine biologiche: anche il fitness diventa organic
Willy Mairesse, una vita per i motori
Alessandra Averna e il Golf, una cura contro la sclerosi
Giacomo Maritati, tutto lavoro e sport (estremo)
La Via Francigena: la “nuova frontiera” dei pellegrini
Extreme Ironing: stirare è ormai uno sport
< >