IN EVIDENZA
NATURA

Il ragnetto rosso è un acaro che nutrendosi di linfa vegetale è responsabile del cattivo sviluppo e della morte di tantissime piante, sia orticole come i pomodori o la soia, che ornamentali. È possibile combatterlo e allontanarlo usando metodi ecosostenibili, vi spiegherò come fare  e soprattutto cosa fare.

Intanto il significato: ecosostenibile è un intervento che,…

GREEN ECONOMY

Ripensare la plastica diviene un atto fondamentale nel mondo contemporaneo.

Questa attività consiste nell’analisi della plastica in sé e dei modi attraverso i quali essa può essere riesaminata in maniera tale da annullarne le gravi conseguenze sull’uomo e sull’ambiente.

Perché usiamo la plastica, per quali scopi e quanta ne sprechiamo?

Le ragioni che ci hanno…

GREENTOPIC

Dal 12 al 14 ottobre torna a Rovereto il Festival dell’informatica sociale con ospiti come don Antonio Mazzi, Vittorino Andreoli, Francesco Profumo, Federico Faggin, Giuseppe Mayer, don Dante Carraro. Ma protagonisti saranno soprattutto i volontari di ISF…

ECO GENIOUS

La scelta alimentare vegana richiede qualche piccolo aggiustamento nella abitudini quotidiane, anche quando si tratta di preparare dolci. Come realizzare dolci senza uova? La scelta veg ci suggerisce alternative gustose, prive di colesterolo e cruently free. Vediamo…

IL GENERE ALOE NEL MONDO

La doverosa rettifica è legata al nome che ho attribuito ad alcune specie di Aloe, quando le ho descritte sul mio precedente volume “Le mie prime venti Aloe”. Come potrete verificare io conoscevo perfettamente le caratteristiche di quelle specie e le polemiche che erano in corso sull’attribuzione del nome. In aggiunta alle polemiche sul nome ho anche considerato il concetto espresso da C.Darwin nel suo volume “L’origine della specie”:

…io considero il termine specie come una definizione arbitraria che, per motivi di convenienza, serve a designare un gruppo di individui strettamente simili tra di loro, per cui la specie non differisce granché dalla varietà, intendendosi con questo termine le forme meno distinte e più fluttuanti. Inoltre anche il termine di varietà viene applicato arbitrariamente per pura praticità nei confronti delle semplici variazioni individuali. …

Le polemiche sul nome di alcune Aloe dello Zimbabwe

Nel mio volume ho scritto che questa specie (relativamente all’Aloe squarrosa) è una di quelle che i venditori…

OROSCOPO DI NINA GROSZ-PARLEROI

Iscriviti alla Newsletter!

ALOE
Aloe squarrosa e Aloe juvenna, una rettifica legata al nome
Greenious
La doverosa rettifica è legata al nome che ho attribuito ad alcune specie di Aloe, quando le ho descritte sul mio precedente volume “Le mie prime venti Aloe”. Come potrete
Aloe broomii: una pianta facile da classificare (se fiorita)
Greenious
Da molti anni coltivo esemplari di Aloe broomii, ma sulla mia terrazza a Roma non ne ho mai visto fiorire alcun esemplare. Alcuni amici che la coltivano in serra non
L’Aloe vacillans e i suoi sinonimi
Greenious
Ricorderete che ho parlato, con un pizzico di invidia, della “signora delle piante succulente”: Susan Carter Holmes che, nel Corno d’Africa, con un elicottero aveva scoperto, fotografato e raccolto, per
Aloe rauhii del Madagascar, una specie che rischia l’estinzione
Greenious
Tra le Aloe del Madagascar l’Aloe rauhii è chiamata “fiocco di neve” per la forma dei punti bianchi (spot) che ne ricoprono le foglie. È un’altra delle Aloe che il
Aloe pendens, sugli altipiani dello Yemen
Greenious
La piccola Aloe pendens è una pianta che coltivo da circa venti anni, da quando l’ho avuta in regalo da un grande amico. In realtà il “grande” è John Jacob Lavranos, che

Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.   SOSTIENICI

FOCUS

Eppure la chiamavano “area protetta” ed era considerata il “paradiso” dei cetacei. Era il gioiello del Mediterraneo a largo della costa ligure, tra Genova e Bastia, era una delle zone marine con maggior varietà di flora e fauna del Mediterraneo. In questa porzione di mare, dove ogni anno transitano oltre mille balene, è accaduto l’ennesimo disastro ambientale provocato dalla collisione di due navi. La motonave tunisina Ulisse che muove camion e auto e la motonave cipriota portacontainer Cls Virginia si sono urtate provocando la fuoriuscita di tonnellate di petrolio. 

Un disastro ambientale nell’area protetta paradiso dei cetacei

La Francia, che gestisce le operazioni di soccorso, ha chiesto aiuto all’Italia per controllare l’enorme macchia di carburante che ha superato i dieci chilometri quadrati di superficie e che interessa proprio l’aerea protetta, al largo della costa ligure, paradiso dei cetacei. 

La collaborazione italiana ai soccorsi 

La centrale operativa della Guardia Costiera italiana, su direttiva del ministro dell’Ambiente italiano, ha disposto l’invio nella zona di diverse unità navali e anche di un velivolo Atr42 per l’attività di monitoraggio. Tra i mezzi di soccorso andati sul luogo…

FOCUS
Collisione di due navi a largo della Corsica. A rischio l’area protetta paradiso dei cetacei
Greenious
Eppure la chiamavano “area protetta” ed era considerata il “paradiso” dei cetacei. Era il gioiello del Mediterraneo a largo della costa ligure, tra Genova e Bastia, era una delle zone
Dolore e Cannabis terapeutica. Intervista allo specialista Dott. Portaluri
Greenious
Parliamo dell’uso terapeutico della Cannabis e dello stato legislativo italiano. Lo facciamo con un’intervista al dott. Giovanni Portaluri, medico chirurgo, specialista in anestesia, rianimazione e terapia del dolore. Dott. Portaluri, qual
Cesare Pavese: il ritorno impossibile dell’«uomo ambizioso»
Greenious
È il 27 agosto 1950 e Cesare Pavese ci lascia soli con “68 anni di rimorsi”.
Stop all’usa e getta: perché è importante dire basta al monouso
Greenious
L’usa e getta è presente oramai nella vita di tutti i giorni e non si tratta solo delle bottigliette di plastica o del bicchierino del caffè al bar, ma anche di
Accesso al cibo e denutrizione nelle città europee: la risposta di Torino
Greenious
L’ultimo Rapporto FAO – THE STATE OF FOOD SECURITY AND NUTRITION IN THE WORLD 2017 ribadisce con forza il problema globale dell’accesso al cibo (sano) che riguarda oltre 800 milioni
SPORT

Esercizio fisico al mattino per dimagrire

Una delle convinzioni popolari più diffuse è che fare esercizio fisico al mattino stimoli l’appetito, eppure è esattamente il contrario: la fatica fisica al mattino è essenziale  per
Redazione Greenious on Sport / 20, Mar / 0

Proteine biologiche: anche il fitness diventa organic

Le proteine biologiche sono l’ultima novità in tema di alimentazione per gli sportivi e non. I benefici del consumo di alimenti biologici per la salute
Redazione Greenious on Sport / 22, Set / 0

Willy Mairesse, una vita per i motori

Willy Mairesse non avrebbe voluto fare altro nella vita: solo correre su una quattro ruote alla ricerca spasmodica di sempre nuovi avversari e sempre nuove
Raffaella Lillini on Sport / 3, Ago / 0