Home Natura Dai dinosauri agli uccelli, perdendo un’ovaia

    Dai dinosauri agli uccelli, perdendo un’ovaia

    202
    0
    dinosauri volanti ovaio

    La natura non cessa di sorprenderci e l’evoluzione, con le sue dinamiche e le sue leggi severe ma volte alla sopravvivenza e allo sviluppo di ogni specie, è ancora oggi motivo di meraviglia. Sapete perché gli uccelli hanno una sola ovaia funzionante? Non è certo un caso e per saperne il motivo bisogna tornare molto indietro nel tempo, all’epoca in cui dinosauri e volatili si stavano differenziando.

    La scoperta del team cinese

    Sulla rivista Nature è stato pubblicato un articolo che descrive il ritrovamento di tre fossili, effettuato da un gruppo di paleontologi dell’Accademia cinese delle Scienze, coordinato dal professor Zhong Zhou. Le tracce di questi esemplari di uccello sono state trovate nella Cina nord-orientale, più esattamente nella regione di Jehol Queste tre “signore volatili” sono vissute circa centoventi milioni di anni fa, collocandosi quindi a metà del lunghissimo periodo che va grosso modo tra i centoquaranta e i novanta milioni di anni fa e che denominiamo Cretacico inferiore. Un’epoca critica, in cui la Terra era un pianeta molto diverso da come lo conosciamo oggi e in cui le specie viventi erano in rapida e tumultuosa evoluzione.

    Perdere un’ovaia: una scelta di “assetto in volo”

    Se l’osservazione non ha mai ingannato l’uomo, la scienza ha da poco confermato lo strettissimo legame tra dinosauri e uccelli, al punto da rivedere anche l’aspetto dei lucertoloni di Jurrassic Park in maniera assolutamente sorprendente. Ma non vogliamo guardare a loro, al passato della storia della vita. Piuttosto vogliamo stupirci pensando che queste femmine di uccello avevano due ovaie, esattamente come i loro antenati dinosauri, ma persero la funzionalità dell’ovaia destra, per ridurre il loro peso in volo durante la stagione riproduttiva. Anzi, secondo gli studiosi è probabile che questa perdita sia proprio parte del processo di transizione da una specie all’altra.

    Testimonianza dell’evoluzione dei dinosauri in uccelli

    Questo passaggio fondamentale ci viene raccontato direttamente dai… follicoli ovarici fossilizzati dei tre volatili primitivi. È sorprendente vedere nella roccia il segno dei follicoli di queste creature: appaiono come piccole sfere brune a livello dell’addome. Evidentemente questi uccelli di sesso femminile morirono in un momento prossimo all’ovulazione, e così la natura le conservò. Le loro ovaie appaiono in tutto e per tutto simili a quelle dei dinosauri, ma soltanto la sinistra risultava attiva, proprio come avviene anche negli uccelli moderni. Non sappiamo dire se sia nato prima l’uovo o la gallina, ma alla base di tutto c’è perlomeno la disattivazione di un’ovaia!

     

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here