Home Eco Genious Tante idee per riciclare le spezie scadute

Tante idee per riciclare le spezie scadute

273
0
spezie scadute chiodi di garofano

Le spezie si consumano in quantità moderata e quindi può capitare di averne di scadute. C’è da dire che, trascorsa la data entro la quale ne viene suggerito il consumo, le spezie non sono nocive, ma possono perdere profumo. Se l’odore non è cambiato e la consistenza si è mantenuta, è possibile continuare a consumarle. Altrimenti c’è la possibilità di riciclare le spezie scadute in maniera creativa e naturale. Vediamo come.

Alcune idee per riciclare le spezie scadute

Un pot-pourri  di spezie profumato per la casa

Potete creare, intanto, un pot-pourri liquido. Profumate la vostra casa facendo bollire in acqua le vostre spezie preferite e alcune bucce di agrumi. Le migliori sono cardamomo, cannella, chiodi di garofano o zenzero. Il calore favorirà il rilascio del profumo.

Un sapone scrub con le spezie scadute

I chiodi di garofano possono essere aggiunti nel vostro scrub fai da te o nel vostro sapone auto prodotte, perché la loro consistenza granulare li rende esfolianti.

Bustine profumate

Quasi tutte le spezie, anche quelle scadute, hanno effetti deodoranti. Salvia, timo, origano e chiodi di garofano sono particolarmente potenti. Preparate delle bustine usando del tessuto a trama larga e posizionatele in quella parte della vostra casa che volete profumare: le spezie annientano in particolare l’odore di muffa.

Pittura fai da te con le spezie scadute

Possono essere aggiunte a vernici ecologiche, per aumentare la gamma di colorazione. Vanno bene sia le spezie scadute sia i fiori cederanno alla vernice la loro inimitabile tonalità naturale e arricchiranno la texture, per quadri e lavori di bricolage assolutamente originali. Le spezie migliori sono curry, curcuma, sandalo o zafferano, ginestra, papavero o lavanda selvatica, sempre polverizzati e macinati.

Riciclare le spezie scadute nel giardinaggio

Per difendere le piante
Le spezie piccanti fungono da deterrenti per i parassiti e gli insetti che si cibano delle foglie delle piante da giardino. Basta metterne un po’ sulle foglie e nel terriccio, mentre il pepe nero allontana le formiche, che non ne amano l’odore. Per le dosi, considerate che più è vecchia la spezia, meno è forte e quindi efficace.

Come fungicida
La cannella è un fungicida naturale per curare le piante d’appartamento.  Basta aggiungerla all’acqua e spruzzarla con un vaporizzatore.

 

Se volete approfondire la storia delle spezie potete leggere: Le spezie, una lunga storia da raccontare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here