Home Natura Alle scimmie piacciono i Metallica

    Alle scimmie piacciono i Metallica

    652
    0
    scimmie tamarino imperatore

    Parliamo del Tamarino Imperatore, una delle scimmie più bizzarre del Pianeta, chiamata in questo modo per la curiosa somiglianza con l’ imperatore tedesco Guglielmo II. Una recente ricerca cinese ha scoperto come queste scimmie si calmano quando ascoltano heavy metal, ma ignorano completamente altri generi musicali.

    Alle scimmie piace il rock

    Il repertorio di musica somministrato a queste scimmie va dai Led Zeppelin a Bach, per includere anche l’heavy metal dei Metallica, con il loro celebre album “Master of Puppets”. La reazione ai Led Zeppelin e ad altri generi di musica è stata pressoché nulla, le scimmie si limitavano ad ignorare quei generi; ma pare che i Metallica abbiano effetti sedativi verso queste scimmie, che rispondono alla musica calmandosi e rilassandosi. In netto contrasto a quanto si potesse pensare in precedenza, quando si formulò l’ipotesi che quel tipo di musica potesse agitare o spaventare i primati.

    Nonostante il loro interesse per i Metallica, i tamarindi sembrano apprezzare molto di più la musica creata appositamente per loro dal violoncellista David Teie, composta imitando i versi della specie; si calmano quando ascoltano suoni che simulano le grida di felicità, e si agitano quando sentono brani composti sulla base di versi di richiamo o di stress.

    “Le scimmie interpretano i toni in maniera differente dagli esseri umani. Stranamente, la loro unica reazione a molti generi musicali umani è stata con la band heavy metal Metallica” dice Charles Snowdon, direttore della ricerca “Se riuscissimo a capire come possiamo alterare i loro stati emotivi attraverso la musica e la parola, forse anche quelli di noi che vivono con degli animali da compagnia potranno intrattenere relazioni migliori”.

    Scimmie, gatti e cani reagiscono alla musica

    La diversa percezione dei generi musicali da parte degli animali non pare essere una novità. Gatti e cani sembrano reagire alla musica, alcuni sembrano addiritura in grado di distinguere le diverse note di un pianoforte, intuendo il fatto che premendo questo o quel tasto si possa ottenere un suono differente (vedi video sotto). Altri invece sembrano non gradire particolarmente la musica, in particolare alcuni generi rumorosi o agitati. In generale, sembra che abbiano preferenze sui generi musicali, e che rispondano sulla base di ciò che piace o non piace alle loro orecchie.

    Una ricerca australiana dimostra come la maggior parte dei gatti sembri preferire strumenti come l’oboe o in generale i bassi, ritmi veloci e le voci maschili. Filmando i gatti durante sessioni musicali, i ricercatori sono stati in grado di stabilire delle preferenze generiche nei confronti dei differenti generi musicali.

    Una compilation per gli animali

    Il comportamentalista animale Hermann Bubna-Littitz, effettuando diversi studi sulle preferenze musicali dei gatti, ha creato una compilation chiamata “Music for cats and Friends”, progettata specificamente per gatti ansiosi, e contenente alcune varianti elettroniche a ritmi popolari come “Moonlight Walk” o “Endless Time”.

    Ma non ci sono solo gatti nell’ elenco di animali che sembrano avere gusti musicali propri. Alcuni agricoltori utilizzano la musica per rilassare le vacche durante la mungitura; un cane canadese pare gradire particolarmente Per Elisa di Beethoven, dimostrando il suo gradimento “cantando”, ed andando a dormire quando sente uno specifico brano di Chopin; o ancora, un cavallo inglese pare amare la musica drum and bass, trottando in cerchio.

    LASCIA UN COMMENTO

    Lascia un commento!
    Inserisci qui il tuo nome