Home Eco Genious Tingere i capelli con il caffè e non solo

Tingere i capelli con il caffè e non solo

592
0
tingere i capelli

Tingere i capelli, oggi più che mai, pare sia indispensabile: nessuna donna riuscirebbe a convivere serenamente con l’orribile ricrescita o con capelli bianchi incombenti, eppure è noto ormai a tutte che le tinture per capelli sono tra i prodotti cosmetici più pericolosi per la salute. Benché il “popolo green” sia composto soprattutto da donne perfettamente in grado di fare scelte anche piuttosto impegnative (come quella di diventare vegane ad esempio), quasi tutte capitolano di fronte ad una capigliatura sciatta e non curata.

Tingere i capelli: attenzione ai prodotti chimici

Tutti i prodotti che tingono o schiariscono i capelli sono ricchi di prodotti chimici aggressivi. La più conosciuta è l’ammoniaca, ultimamente esclusa dai prodotti più famosi proprio a causa della sua aggressività. Solo nel 2006, l’Unione Europea ha iniziato un controllo più accurato nel settore “tinture per capelli” ed ha messo al bando alcuni additivi, fino al 3 agosto 2012 , giorno in cui è stata emanata una direttiva (la legge 208 del 3/8/12) in cui si afferma chiaramente che il rischio tumore è realmente connesso all’uso delle tinture per capelli, facendo seguito in particolare ad alcuni studi scientifici sull’argomento.

La Direttiva sui Cosmetici (76/768/CEE) è oggi costantemente aggiornata delle sostanze chimiche proibite nei cosmetici e la commissione europea sottolinea l’assoluta necessità di testare i prodotti, nonché di vigilare sugli effetti tossici delle tinture per capelli. Nonostante ciò, secondo un nuovo studio condotto dalla University’s Division of Occupational and Environmental Medicine di Lund (Svezia), alcune tinture permanenti per capelli potrebbero ancora contenere delle sostanze chimiche cancerogene. I ricercatori hanno recentemente riscontrato la presenza di sostanze tossiche nel sangue dei parrucchieri che applicano tinture permanenti e questo non esclude quindi che, chi fa uso mensile di questi prodotti teoricamente controllati, sia a rischio. In particolare si mette sotto accusa l’o-toluidina, un’ammina aromatica, tossica e pericolosa sia per l’uomo che per l’ambiente, sospettata di provocare cancro della vescica, linfoma non-Hodgkin, leucemia e cancro al seno.

Purtroppo anche i cosiddetti prodotti “naturali”,ultimamente, sono stati messi sotto accusa, soprattutto per la mancanza di una regolamentazione adeguata. Molti prodotti di uso comune con l’etichetta “verde”, “naturale”, “non tossico” e “biologico”, possono contenere una serie di composti che potrebbero nuocere alla salute umana. Non tingere i capelli quindi sarebbe una scelta saggia, ma se proprio non possiamo fare a meno di comprare un prodotto per la tintura dei capelli, benché sia riportato sulla confezione “prodotto naturale” o simili, almeno leggiamo bene l’etichetta.

Ecco cosa dobbiamo tenere presente:

1) Gli ingredienti di origine vegetale sono sempre scritti in latino
2) Tutti gli agenti chimici, invece, in inglese.
3) Controllate la gamma dei colori: se sono troppo scuri, dovreste insospettirvi.
4) Tenete presente che le tinture interamente naturali, possono al massimo regalare un riflesso intenso,ma è quasi impossibile che riescano a coprire del tutto i capelli bianchi

Un ingrediente naturale per tingere i capelli: il caffè

Esistono moltissimi prodotti naturali che possono sostituire le creme chimiche per tingere i capelli: una di queste è il caffè, un prodotto che può regalare una nuance perfetta a chi ha già capelli castani. Il caffè, oltre ad essere molto efficace come tintura, possiede è anche proprietà stimolanti e disintossicanti che aiutano la cheratina del capello, aiutano a prevenirne la caduta e ne stimolano la crescita. Imparare a tingere i capelli con il caffè è un’ottima abitudine per tutte noi che non vogliamo utilizzare gli elementi chimici che inevitabilmente si trovano nelle tinture comuni e danneggiano sia i capelli che la cute.

La ricetta per tingere i capelli con il caffè

Come si fa

  • Preparare un espresso molto forte, all’incirca una macchinetta per quattro persone, per capelli di media lunghezza.
  • Una volta preparato il caffè, mettetelo da parte ed utilizzate il fondo rimasto nella macchinetta.
  • Non dovete fare altro che mischiarlo con un po’ di aceto bianco e miele, che nutre il capello e lo rende brillante con riflessi ambrati.
  • Mescolate il composto ed allungatelo con il caffè liquido fino a raggiungere una consistenza morbida.
  • Lavate i capelli normalmente e, dopo aver tamponato con cura per eliminare l’acqua in eccesso, applicate la maschera al caffè e lasciatela in posa per circa dieci minuti.

Per far sì che questa maschera tinga i capelli in maniera efficace, dovrete usarla almeno una volta a settimana. In questo modo la colorazione naturale dei capelli si andrà a legare sempre di più al colore donato dal caffè ed il risultato sarà non solo il colore, ma anche l’effetto della vostra chioma che risulterà più brillante e sana.

Se avete problemi di capelli bianchi e questa ricetta non è sufficiente a coprire, ricordate sempre che il caffè può essere mescolato al tè nero per avere un effetto ancora più intenso, oppure all’hennè naturale, così da garantire un colore morbido ed estremamente coprente.

Ecco le alternative naturali che possono aiutarvi a migliorare la vostra capigliatura e coprire i capelli bianchi

  • TE’ NERO

Mettete in infusione in un litro d’acqua delle foglie di té nero (le trovate in erboristeria o nei negozi specializzati in prodotti biologici. Fate bollire per 30 minuti e lasciate in infusione per 24 ore. Trascorso questo tempo filtrate l’acqua e risciacquate i capelli ad ogni shampoo.

  • SALVIA

Per coprire i capelli bianchi, la salvia è estremamente efficace. Fate bollire un litro d’acqua e versare circa 200 gr di foglie. Lasciatele bollire per 30 minuti e poi fate raffreddare. Utilizzate l’infuso come impacco prima dello shampoo, lasciandolo in posa per almeno 30 minuti.

  • CACAO

Tingere i capelli con il cacao è utile a coprire i capelli bianchi. Fate una crema con 3 cucchiai di miele e 3 cucchiai di cacao. Lasciare in posa su capelli asciutti per circa 1 ora e risciacquate.

Ancora per i capelli scuri, tingere con le noci

noci tingere i capelli

Cosa serve

  • 200 gr di gusci di noce
  • Due bustine di te’ nero
  • Due chiodi di garofano interi
  • 400 ml di acqua

Come si fa

  1. Fate bollire il tutto per venti minuti poi lasciare riposare per circa un paio di ore.
  2. Filtrate.
  3. Versate il liquido sui capelli e lasciatelo riposare per circa 15 minuti.
  4. Fate attenzione agli occhi.
  5. Risciacquate e asciugate.

Da ripetere ogni settimana fino ad ottenere la tonalità desiderata.

Se invece desiderate fra risplendere e tingere i capelli rossi, passate dal fioraio!

fiori tingere i capelli

Cosa serve

  • 100 gr di fiori di calendula freschi tritati
  • 50 gr di fiori di ibisco
  • 400 ml di acqua
  • 100 ml di vino rosso

Come si fa

  1. Bollite tutto per venti minuti, passate il liquido in un colino e lasciate riposare per circa 20 minuti, poi aggiungete 100 ml di vino rosso.
  2. Versate il liquido sui capelli e lasciatelo riposare per circa quindici minuti.
  3. Fate attenzione agli occhi, poi risciacquate ed asciugate. Ripetete ogni settimana fino ad ottenere la tonalità desiderata.

Qualche consiglio in più per tingere i capelli in casa

  • Non utilizzate recipienti o utensili di alluminio per la preparazione delle tinte naturali.
  • Quando le applicate sui capelli, cercate di coprirli con della pellicola trasparente per ottenere risultati migliori.
  • Ripetete il procedimento ogni due o tre giorni, fino ad ottenere il colore che desiderate.
  • Fate abitualmente delle maschere idratanti e utilizzando ad esempio un balsamo dell’aceto di mele mischiato con dell’acqua (più sono secchi i capelli, più aceto bisogna aggiungere in proporzione). Lasciatelo agire per un paio di minuti e sciacquate con acqua fredda o tiepida.
  • Vi consigliamo di usare sempre degli shampoo naturali e biologici in modo da non danneggiare i capelli e permettere che il colore della tinta duri più a lungo.

Tingere i capelli con il caffè non è l’unica soluzione: tra le tante, ricordatevi di optare sempre per quelle naturali!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here