Home Guide Olio di semi di lino, proprietà nutrizionali e cosmetiche

Olio di semi di lino, proprietà nutrizionali e cosmetiche

1285
0
olio di semi di lino

Se siete vegani e non mangiate pesce, potete fare lo stesso scorta di Omega 3, il massimo per la salute del cuore e del cervello:  basta condire insalate e verdure con qualche goccia di olio di semi di lino, una valida alternativa con notevoli proprietà nutrizionali ma anche cosmetiche.

Omega 3 e olio di semi di lino

Facciamoci due conti, per iniziare: l’olio di semi di lino contiene ben cinquantasette grammi di Omega-3 ogni cento grammi di prodotto; quello di soia si ferma a 7,6, mentre quello d’oliva ne è quasi privo. L’Omega-3 è uno dei due acidi grassi fondamentali per il nostro corpo, l’altro è l’Omega-6. Il nostro corpo non è  in grado di sintetizzarli e quindi, dobbiamo assumerli tramite l’alimentazione. Una carenza di Omega-3 genera stanchezza, secchezza dell’epidermide, problemi di memoria, sbalzi d’umore, problemi circolatori: per risolvere il problema, è sufficiente aggiungere un paio di cucchiaini di olio di semi di lino al nostro cibo. Alcune accortezze sono però necessarie: l’olio di semi di lino non tollera le alte temperature, che lo ossidano subito, quindi va aggiunto a crudo. Per la sua delicatezza va conservato al buio e lontano dalle fonti di calore. È importante che sia bio e spremuto a freddo, il sapore deve essere lievemente amaro ma gradevole.

Altre proprietà per l’olio di semi di lino

Non solo Omega 3. Dici olio di semi di lino e intendi lecitina, vitamina E e acido linoleico, che ne fanno un potente antiossidante e una difesa contro le malattie degenerative. Ha doti emollienti, è amico della pelle e dei capelli. Potete, ad esempio, fare un impacco di olio di semi di lino per contrastare le doppie punte: è sufficiente stenderlo sui capelli umidi, evitando il cuoio capelluto ma insistendo invece sulle estremità del capello. Avvolgete poi la chioma in un asciugamano pulito e inumidito di acqua calda, coprendo il tutto con una cuffia per doccia. Il calore e l’umidità favoriranno la penetrazione dei principi attivi nel capello. L’impacco va tenuto per almeno una mezzora, quindi bisogna lavare i capelli con cura, usando uno shampoo delicato. Saranno nutriti in profondità, sani e lucenti.

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento!
Inserisci qui il tuo nome