Home Stili di vita Sport Tutto pronto per la 41esima Roma-Ostia

Tutto pronto per la 41esima Roma-Ostia

1133
0
maratona roma ostia

Appassionati di scarpette e asfalto cittadino ci siamo. Domenica 1 marzo al via la 41esima edizione della mezza maratona più amata nel nostro bel paese, la Roma-Ostia. Alla partenza (ore 9.30 dal Palazzetto dello Sport dell’Eur, il Palalottomatica) sono attesi ben 13.542 runner provenienti non solo da tutta Italia ma anche dal resto del mondo: 2.183, infatti, gli atleti stranieri attesi con, all’appello, 230 francesi, 155 spagnoli, 116 inglesi, 108 olandesi, 73 russi, 72 tedeschi, 64 polacchi, 58 serbi e oltre un migliaio di rappresentanti di altre 70 nazioni.

Roma-Ostia un trionfo di adesioni per la mezza maratona più attesa

Insomma un vero e proprio trionfo di adesioni come confermato dallo stesso Comitato Organizzatore durante la Conferenza Stampa, della scorsa settimana, nella gremita sala della Protomoteca del Campidoglio. Presente all’evento, ovviamente, anche Luciano Duchi l’ideatore, nel lontano 1974, della corsa capitolina:“Ne abbiamo fatta di strada. La Roma-Ostia è ormai diventata una splendida realtà, a dircelo sono non solo i numeri, con il nuovo record di partecipanti appena stabilito, ma anche le presenze di alcuni tra i migliori specialisti del momento come Titus Masai, Simon Cheprot, Caroline Chepkwony e Sylvia Kibet”. La gara sarà affiancata da una stracittadina per i meno “runner”Tornando invece all’evento, anche quest’anno, come tradizione vuole, la gara vera e propria di 21 km sarà affiancata da una stracittadina non competitiva di soli 5 che consentirà ai meno runner di prender comunque parte alla giornata di festa e sport. Per loro le iscrizioni resteranno aperte fino a sabato 28 febbraio e potranno essere effettuate anche online andando sul sito ufficiale della manifestazione. Un’ultima nota di gran colore: tutti gli iscritti hanno scelto (e sceglieranno) a quale associazione donare un euro della loro quota tra la Special Olympics Italia, la Comunità di Sant’Egidio, Sport Senza Frontiere Onlus e Komen Italia le stesse che si occuperanno poi dell’organizzazione dei punti di ristoro e animazione che verranno dislocati lungo il percorso e sul traguardo. Che dire ancora se non..pronti, partenza e buone “gambe” a tutti!

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento!
Inserisci qui il tuo nome