Home Stili di vita Cucinare Caponata di melanzane

Caponata di melanzane

12
0
melanzane ingredienti per caponata

Capolavoro della cucina siciliana, la caponata di melanzane, ha una tale ricchezza di gusto e sapore che non c’è da stupirsi se continua ad essere tra i piatti preferiti degli italiani. La melanzana ha origine saracene, ma quella nostrana ha la caratteristica d’essere compatta abbastanza da non assorbire l’olio in eccesso durante la frittura. Si tratta di una caratteristica importantissima per ottenere una caponata a regola d’arte. Un piatto che racchiude in sé molti dei profumi della Sicilia, ottima come antipasto o contorno per le vostre cene estive. È bene tener presente che esistono più circa quaranta varianti di caponata

Caponata di melanzane

Ingredienti per quattro persone

  • Quattro melanzane di media grandezza (è importante che siano sode)
  • Una manciata di sale grosso
  • Olio extravergine d’oliva
  • Un gambo di sedano
  • Una cipolla
  • 100 gr di olive verdi (in alternativa nere)
  • Un cucchiaio di capperi sotto sale
  • 50 ml di salsa di pomodoro
  • Sale e pepe q.b.
  • Tre cucchiai di aceto di vino bianco
  • Un cucchiaio raso di zucchero
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento:

  • Sciacquate le melanzane e tagliatele a fette spesse. Fatele spurgare impilandole in uno scolapasta con un pizzico di sale grosso e lasciandole riposare per un’ora circa. Nell’attesa che le melanzane siano pronte, sbollentate il sedano tagliato a cubetti in un po’ d’acqua. Trascorso il tempo d’attesa, sciacquate le melanzane con acqua fredda, asciugatele e tagliatele a cubetti piuttosto grandi.
  • Affettate la cipolla e fatela stufare in abbondante olio che avrete precedentemente fatto riscaldare in un’ampia padella. Aggiungete le melanzane (l’olio deve essere abbondante e visibile), condite con sale e pepe e cuocete per quindici minuti. Nel frattempo lavate i capperi e se preferite sminuzzateli.
  • Aggiungete la salsa di pomodoro mescolando per bene e successivamente aggiungete i capperi, il sedano precedentemente sbollentato e le olive, continuando a cuocere a fuoco lento per almeno altri quindici minuti. Se il composto dovesse sembrarvi troppo secco aggiungete un po’ di acqua di cottura del sedano.
  • Fate disciogliere lo zucchero nell’aceto. A cottura quasi ultimata versate il composto nella padella, mescolate e fate sfumare.
  • È bene sapere che dovrete sperimentare molteplici varianti di caponata prima di decretare la vostra preferita. Se preferite una caponata più leggera provate ad utilizzare i pomodorini freschi invece della salsa di pomodoro.

Qualsiasi sarà la vostra preferita, quel che è certo, è che la caponata deve essere servita fredda.

Buon appetito!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here