Tartufi vegan, prima, durante e dopo il sesso

Pubblicato il 25 Giu, 2018, 2:12 pm

A proposito di sesso e alimentazione salutare, vogliamo proporvi degli squisiti ed elegantissimi tartufi vegan, sempre a base di cioccolato e velocissimi da preparare, da gustare con il partner, prima, durante e – perchè no? – anche dopo il sesso. I tartufi vegan sono una bomba prima, durante e dopo il sesso: il segreto sta tutto negli ingredienti scelti per la ricetta qui sotto. Ma vediamoli nel dettaglio:

Cioccolato

Immaginiamo Montezuma, imperatore azteco, prestante e con il copricapo piumato, che si reca a visitare una delle sue molte mogli. Sexy, non trovate? E prima di questi intercorsi, Montezuma libava una bevanda al cioccolato… Per fare il pieno di teobromina, che  stimola il sistema nervoso (e si sa che il cervello è la sede prima dell’eros) e di endorfina che migliora la sensazione di piacere

Zenzero

Digestivo, riscaldante e rinvigorente, lo zenzero in Cina viene associato all’energia Yang, cioè, maschile, collegato al fuoco e alla vitalità. Quanto di più auspicabile sotto le coperte.

Frutta Secca 

Benefica per l’organismo, per i sistema nervoso, per quello muscolare e per la circolazione, nonché energetica, è associato dal Medioevo al sesso anche per via della forma della mandorla, usata quindi per preparare filtri d’amore. La mandorla è energetica è l’olio di mandorle dolce è ottimo anche per dolci massaggi a lune di candela. Le noci, invece sono considerate un viagra naturale, perché contengono l’arginina, che allargando i vasi sanguigni favorisce l’erezione.

La ricetta dei tartufi vegan

Cosa serve

  • 100 g cioccolato fondente al 70%
  • 100 g mandorle tritate
  • 1\2 cucchiaio di zenzero in polvere
  • la scorza di un’arancia grattugiata
  • 2 cucchiai circa di succo d’agave

Come si fa

  1. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato ed unitelo alle mandorle tritate e a tutti gli altri ingredienti.
  2. Si possono rendere i tartufi più dolci scegliendo del cioccolato fondente con meno percentuale di cacao, oppure aggiungere più succo d’agave, secondo il proprio gusto.
  3. Formate i dolcetti con le mani scegliendo la forma che più vi piace.

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)