Home Eco Genious Seme di avocado, utilizzi e come riciclarlo

Seme di avocado, utilizzi e come riciclarlo

1492
0
pattern con seme di avocado

Spesso, travolti dal gusto della sua polpa così burrosa, commettiamo l’errore di cestinare il seme di avocado. Un gesto quasi immediato interrotto di tanto in tanto solo dall’idea di farlo germogliare per ottenere una piantina e quasi mai dalla volontà di sfruttare al meglio le innumerevoli proprietà che lo caratterizzano.

Che lo vogliate o no, il seme di avocado è un nocciolo edibile, ciò significa che è commestibile e a dirla tutta, possiede addirittura più proprietà rispetto alla polpa del frutto. Non è un caso se rappresenta un prodotto largamente utilizzato dall’industria farmaceutica e dalle aziende che producono cosmetici.

Perchè allora non conoscere tutto ciò che questo meraviglioso seme può fare per noi? Perchè non iniziare a riflettere sulle potenzialità del riciclo del seme di avocado così da smettere di intenderlo come uno scarto?

Un articolo del 2013 a cura di Padilla-Camberos E., Martínez-Velázquez M., Flores-Fernández JM., Villanueva-Rodríguez S apparso sull’autorevole Scientific World Journal, ha dimostrato la non tossicità del seme di avocado per l’organismo umano pur essendo questo tossico per molti animali.

Vediamo insieme come utilizzare il seme di avocado.

Proprietà del seme di avocado

Bisogna tener presente che il 70% del seme è costituito da amminoacidi a cui fanno seguito fibre, antiossidanti, acidi grassi insaturi di tipo 3, 6 e 9, acido folico, vitamine, minerali, acido linoleico, flavonidi, polifenoli. Tutto ciò contribuisce a:

  • rafforzare l’organismo stimolando il sistema immunitario
  • proteggere il sistema cardiocircolatorio prevenendo arterosclerosi, ictus, ipertensione, malattie cardiache ed epilessia
  • prevenire i tumori
  • prevenire patologie neurodegenerative
  • facilitare la digestione
  • migliorare vista e memoria
  • rafforzare l’apparato muscolo scheletrico
  • stimolatore di collagene
  • donare senso di sazietà
  • ostacolare disturbi di tipo depressivo
  • garantire capelli lucenti
  • prevenire forfora e pidocchi

Controindicazioni

Non sono state verificate particolari controindicazioni ma vi consigliamo di chiedere sempre un consiglio al vostro medico specie se soffrite di particolari patologie. Non esagerate nel dosaggio. In generale si consiglia il consumo di non più di un cucchiaino e mezzo di polvere al giorno. Per chi soffre di stitichezza si consiglia un uso parsimonioso poichè i tannini contenuti al suo interno potrebbero aggravare il vostro problema.

Utilizzi del seme di avocado

Gli utilizzi del seme di avocado sono svariati e vanno da applicazioni a livello topico fino ad impieghi in cucina. In qualsiasi forma si decida di utilizzarlo, quel che è certo è che si tratta di un validissimo integratore naturale a costo zero e di un fedele alleato per la nostra bellezza.

Polvere di semi di avocado, qualche ricetta

È bene ribadirlo: nonostante la maggior parte di noi butti il seme di avocado, questo viene utilizzato in erboristeria per scopi medicinali. E allora perché non produrre in casa in pochi passaggi il nostro medicinale naturale? Vediamo insieme cosa possiamo fare con il seme di avocado:

  • La polvere di seme può essere utilizzata nelle minestre, nei frullati, nelle insalate, nella salsa Guacamole. Tenete presente che il sapore è tendente all’amaro quindi regolate le quantità anche in base ai vostri gusti (se proprio non doveste riuscire ad assumerlo perchè troppo amaro, non disperate! basterà introdurla in delle capsule gel che potrete facilmente acquistare on line ed assumerla con acqua).

POLVERE DI SEMI DI AVOCADO

  1. Cuocete in forno il seme di avocado per circa due ore a 120° (in estate potete anche seccarlo al sole);
  2. Trascorso il tempo, fatelo raffreddare e privatelo della pellicola marrone;
  3.  Mettetelo in un sacchetto di carta o di plastica e servendovi di un martello o un batticarne riducetelo in pezzi;
  4. Trasferite il composto grossolano in un  macinacaffè o un tritatutto e riducete in polvere;
  5. Conservate in un vasetto di vetro.
  • Il seme grattuggiato o la polvere possono tranquillamente essere utilizzati come ingredienti per le nostre tisane.

TISANA DI SEME DI AVOCADO

  1. Mettete un cucchiaino di polvere di seme di avocado in 250 ml di acqua e fate bollire per cinque minuti circa;
  2. Lasciate riposare per dieci minuti;
  3. Bevete a piccoli sorsi.
  • La polvere di seme di avocado è inoltre utile per usi topici; risulta un ottimo ingrediente per impacchi e maschere di bellezza.

LOZIONE DI POLVERE DI SEME DI AVOCADO PER DOLORI MUSCOLARI

  1. Per ottenere un composto efficacissimo lasciare macerare in una bottiglia di vetro scuro la polvere di due semi di avocado in mezzo litro di alcol alimentare (reperibile in farmacia) per circa quindici giorni;
  2. Al momento del bisogno massaggiate la lozione sulla zona dolorante;
  3. Potete conservare la lozione per un anno in un luogo fresco e al buio.

MASCHERA PER ACNE E BRUFOLI

  1. Create un composto denso mescolando yogurt naturale e polvere di seme;
  2. Applicate sulla zona interessata e lasciate agire per almeno quindici minuti;
  3. Risciacquare cona acqua tiepida.

MASCHERA ANTIRUGHE

  1. Fate bollire un po’ d’acqua per dieci minuti e lasciatela sedimentare per ventiquattro ore in modo che possiate filtrarla eliminando il calcare che si sarà depositato sul fondo;
  2. Mischiate la polvere del seme con un po’ d’acqua e qualche goccia di limone fino ad ottenere un composto denso che non coli;
  3. Spalmate il composto sul viso facendo attenzione alla zona occhi e lasciate agire per quindici minuti;
  4. Aiutandovi con un batuffolo di cotone imbevuto nell’acqua filtrata avanzata, ripulite il volto.

IMPACCO PER CAPELLI SECCHI

  • Alla polvere di un seme di avocado aggiungete maionese (in alternativa olio di ricino anche se comporta un lavaggio più difficile) e mescolate;
  • Applicate sulle lunghezze;
  • Avvolgete la testa con la pellicola alimentare e lasciate agire per venti minuti;
  • Risciacquate abbondantemente e quando avrete eliminato l’impacco procedete al normale shampoo.

IMPACCO ANTIFORFORA

  • Mischiate alla polvere di seme di avocado un po’ di olio di ricino e applicate il composto denso ottenuto sul cuoio capelluto capelli massaggiando con movimenti circolari;
  • Avvolgete la testa con la pellicola e lasciate in posa per circa due ore;
  • Risciacquate abbondantemente e quando avrete eliminato l’impacco procedete al normale shampoo.

 

Per approfondimenti leggi 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento!
Inserisci qui il tuo nome