Home Eco Genious Ledum palustre, allontanare le zanzare con la fitoterapia

Ledum palustre, allontanare le zanzare con la fitoterapia

200
0
zanzare

Qual’è il motivo per il quale alcune persone vengono punte più frequentemente dalle zanzare mentre altre sembrano esserne immuni?

La risposta risiede nel risultato di uno studio dell’Università di Wageningen (Paesi Bassi), secondo il quale è l’odore della pelle e non la qualità del sangue, ad attrarre o respingere le zanzare.

Secondo lo studio, i batteri che vivono sulla nostra pelle producono sostanze chimiche in grado di conferire un particolare odore al nostro sudore. Più grande è la varietà di batteri che stazionano sul nostro corpo, meno definito l’odore che emaniamo e, quindi, meno attraenti saremo per gli insetti. Per la stessa ragione le zanzare sono particolarmente attratte da chi consuma molto alcol o da chi, dopo una seduta sportiva, produce acido lattico o emette più monossido di carbonio. Con queste premesse, uno dei modi più efficaci per combattere l’attacco delle zanzare è agire dall’interno cercando di modificare il nostro odore e renderlo meno attraente possibile per gli insetti e molto gradevole per l’uomo.

Esistono molti metodi naturali per combattere le punture d’insetto, ma uno in particolare, il Ledum Palustre, è in grado di agire proprio sull’odore attraverso una formulazione omeopatica in granuli da assumere per via orale.

L’efficacia del Ledum Palustre contro le zanzare

Gli effetti del Ledum Palustre, piccolo arbusto della famiglia delle Ericaceae diffuso nell’emisfero settentrionale, sono conosciuti sia nella tradizione fitoterapica che in quella omeopatica ed esplicano un’efficace azione repellente nei confronti degli insetti, in particolare delle zanzare.

La tintura madre del Ledum Palustre si ottiene per essiccazione dai germogli dei rami della pianta che viene poi lavorata e diluita in pastiglie e globuli. Miscelata con alcuni oli essenziali, ottimi quelli di basilico, geranio o citronella, rafforza la sua azione repellente e dona alla pelle sollievo dal prurito.

Come la tintura madre, anche il prezioso olio essenziale è ricchissimo di  componenti chimici particolarmente attivi contro le infiammazioni; entrambi possiedono la capacità di accelerare la guarigione e purificare il sangue agendo intensamente sui capillari.

Nella versione omeopatica, il Ledum palustre è disponibile in granuli con diversa concentrazione, studiati per rendere la sudorazione sgradevole alle zanzare in relazione alle caratteristiche fisiche e alle abitudini di ciascuno. Il nostro consiglio è quello rivolgersi comunque ad un omeopata che potrà indicare la posologia più adeguata alla vostra persona.

Ledum palustre, un’arma contro molte patologie

  • Non solo contro le zanzare, il Ledum palustre è anche indicato contro i dolori reumatici e contro il gonfiore delle articolazioni
  • Favorisce la guarigione in caso di tosse spastica o asma ed è indicato per contrastare molte malattie della pelle
  • È utile nel favorire un rapido deflusso del sangue in caso di traumi generici
  • Contrasta l’irritabilità e la perdita dell’autocontrollo
  • Limita la tendenza alle vertigini

È anche ottimo per combattere:

  • Pulsazioni e mal di testa
  • Debolezza dei capillari degli occhi
  • Tendenza all’epistassi nasale e ai lividi
  • Arrossamenti della pelle del viso con tendenza alle eruzioni cutanee
  • Disturbi reumatici muscolari e articolari
  • Stati dolorosi in genere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here