Home Eco Genious La qualità del sonno può allontanare lo stress

La qualità del sonno può allontanare lo stress

101
0
donna che dorme in un sonno profondo

Non c’è nulla di più scontato nell’affermare che la vita è stressante e scorre a ritmi straordinariamente veloci. Ciò che ci interessa molto di più è riflettere su cosa possiamo fare in modo da migliorare la situazione. Un consiglio che sentiamo di darvi è senz’altro ricordarvi di migliorare le abitudini del sonno e fare in modo che per voi dormire bene diventi una regola.

Quando il  sonno diventa un ostacolo

Con l’avvento della tecnologia, sempre più sorprendente ed accessibile, nasce il desiderio di spingere in là, per quanto umanamente possibile, la nostra attenzione e il nostro stato di veglia, come se il sonno fosse per noi il vero ostacolo.

In generale la ricerca indica che la maggior parte degli adulti ha bisogno di circa otto ore di sonno per notte, i neonati e i bambini di molte più ore tra giorno e notte, mentre gli anziani possono cavarsela con molto meno. Vi è, tuttavia, una scuola di pensiero che consiglia il sonnellino diurno sia per i pensionati che spesso non godono di un sonno sereno, sia per i giovani, soprattutto coloro i quali  sono soliti passare notti insonni davanti al pc.

Il dato certo è che, man mano che si alza il livello tecnologico, la quantità media di sonno negli adulti diminuisce. Uno studio inglese stima che, mediamente, un britannico di cento anni fa dormiva nove ore. Nel 1990 queste ultime sono andate riducendosi a otto e, solo cinque anni più tardi, la media è scesa a sette ore e mezzo. Nel 2004 è stata raggiunta la soglia delle sette ore.

Ci sono voluti novant’anni perchè la permanenza fra le lenzuola diminuisse di un’ora!

Cosa sta succedendo? Cos’è che ci ha fatto perdere tutte queste ore di riposo? Stress lavorativo? Preoccupazioni legate alla mancanza di denaro? I bambini che vogliono sempre rimanere in piedi fino a tardi? Un vicino troppo rumoroso?

Visto che ci avviamo inesorabilmente verso una società in generale dedita all’insonnia, forse è arrivato il momento di riordinare le idee, trovare lo spirito del più “sano” passato, adattarlo al presente e magari vivere meglio il futuro.

Dormire bene aiuta a combattere lo stress

Qualche consiglio:

  1. Non consumare la cena troppo tardi: se si mangia appena due ore prima di coricarsi, e magari lo si fa guardando la tv, (quindi in maniera frettolosa), il processo digestivo può creare difficoltà nel rilassarsi e prendere sonno. Fate una cena leggera possibilmente evitando alcolici o bevande gassate ed energizzanti. Preferite frutta, carboidrati integrali e proteine, ma sempre con moderazione. Scegliete dei cibi ricchi di triptofano e magnesio (riso integrale, spinaci, semi di sesamo, frutta secca e lenticchie) e, per finire, una manciata di mandorle che donano tranquillità (se vuoi approfondire leggi QUI).
  2. Se avete fatto tardi al lavoro non fermatevi in un fast-food sulla strada di casa ma cercate di mangiare con calma un pasto leggero e fate in modo di far passare il giusto tempo prima di coricarvi, altrimenti, la tensione che vi ha creato il lavoro, si sommerà a quella dello stomaco che lavora e sarà davvero difficile prendere sonno.
  3. Cercate di rispettare rigorosamente l’ora di andare a letto: non c’è bisogno di attendere che il vostro film finisca, magari a tarda notte, prima di andare a dormire: si può sempre registrare.
  4. Se avete l’abitudine di fare una doccia prima di coricarvi, massaggiate la pelle con il vostro olio preferito, oppure sceglietene uno con essenza di camomilla.
  5. Spegnete rigorosamente tutti i dispositivi elettronici, comprese le piccole lucine di stand by. Preferite una rivista o un buon libro al posto del cellulare.
  6. Evitate di prendete l’abitudine di dormire in posti che non siano il vostro letto; addormentarsi sul divano o sulla poltrona, non va bene, non è salutare e alla lunga crea anche problemi alla spina dorsale.
  7. Una tisana rilassante prima di coricarsi è un’ottima abitudine. Affidatevi alla classica camomilla ma sperimentate anche valeriana, melissa e passiflora. Il vostro erborista saprà consigliarvi al meglio.
  8. Non trascurate mai l’attività sportiva giornaliera: anche una passeggiata renderà migliore il vostro sonno.

Da non sottovalutare l’idea di fare qualcosa che renda la vostra camera da letto più accogliente possibile per facilitare il riposo:

  • Tendaggi oscuranti che inibiscano il passaggio della luce dei lampioni o dei primi raggi di luce al mattino;
  • Una coperta adatta alla vostra temperatura naturale in modo che il vostro corpo non soffra il freddo o il caldo;
  • Un materasso ed un cuscino adatti alle vostre esigenze che siano comodi e di vostro gradimento.

Non lasciate nulla al caso e, se tutto andrà secondo i piani, potrete finalmente spendere un terzo della giornata nel vostro letto con un buon sonno ristoratore che renderà meno stressante la vostra vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here