Gli Australian Open si tingono d’azzurro

il doppio azzurro vincente in un torneo del Grande Slam

Raffaella Lillini
Posted on Febbraio 08, 2015, 9:35 pm
2 mins

Cinquantasei anni dopo il trionfo di Pietrangeli e Sirola sulla terra rossa del Roland Garros altri due tennisti italiani si aggiudicano una prova del Grande Slam trionfando nella finale di doppio di Melbourne. Fabio Fognini e Simone Bolelli liquidano, infatti, con un doppio 6-4 (e in poco più di un’ora) la coppia francese composta da Nicolas Mahut e Pierre Hugues Herbert.

Altri due tennisti italiani si aggiudicano l’Australian Open

A far la differenza, nella sostanza, la loro maggior capacità nel riuscire a gestire con freddezza i momenti più importanti e delicati del match come dimostrano le numerosissime palle-break annullate ai transalpini. Un successo di gran prestigio che arriva dopo un sodalizio di ormai quasi 4 anni e che fa, chiaramente, tanto, ma proprio tanto bene a tutto il movimento tennistico italiano come sottolineato dallo stesso Presidente del Coni Giovanni Malagò subito dopo il termine della partita: “Era dal 1959 che non si trionfava nel doppio ed è innegabile che questo straordinario risultato porterà nuove aspettative anche in chiave Rio 2016.”

Un successo che riporta in equilibrio il tennis maschile e femminile

Un successo che riporta, tra l’altro, anche un pizzico di equilibrio tra il nostro tennis maschile e quello femminile di gran lunga più ammirato e raccontato grazie alle 5 vittorie, tutte in prove del Grande Slam, intascate negli ultimi anni dalla sorprendente coppia Errani–Vinci. E sempre per rimanere in termini di “tasche”, 200 mila euro sarà il premio percepito da ciascuno dei due tennisti: Fognini li utilizzerà per comprare una casa a Barcellona, Bolelli, almeno inizialmente, per rottamare la sua ormai strafedele, ma arrivata, quattro ruote. Prossimi obiettivi? Intanto quello di gettarsi con maggior fiducia nelle sfide in singolare, e poi quello, forse più affascinante, di puntare alle Finals di metà novembre dove, a contendersi la coppa, ci saranno le migliori otto coppie di doppio. In attesa di tutto ciò godiamoci però ancora un pò di questo successo tutto tricolore.

Leave a Reply

  • (not be published)