Deodorante senza alluminio fai da te

Pubblicato il 15 luglio, 2017, 12:03 am

Trovare un deodorante senza alluminio non è semplice. L’alluminio è un componente contestato di questi prodotti, per la sua pericolosità, e potremmo evitarlo in maniera semplice. Vediamo come fare.

Cos’è la sudorazione

Iniziamo a capire meglio cos’è sudorazione. Si tratta di un meccanismo importantissimo di termoregolazione del corpo, che peraltro disperde anche tossine, sali minerali, proteine e lipidi in piccola quantità. Chiaro, quindi, che il sudore non profumi di violetta, ma è un amico della nostra salute, indispensabile alla vita.

Come funziona il deodorante e gli effetti collaterali

I deodoranti hanno sempre un’azione antibatterica, per impedire la formazione del cattivo odore creato dai microorganismi che vivono sull’epidermide e proliferano nelle zone calde e umide. Esistono poi i deodoranti anti-traspiranti che contengono sali di alluminio per trattenere il sudore all’interno delle cellule durante le ore di loro efficacia. In caso di iperidrosi potrebbero avere un senso. L’allume di rocca, che pure è naturale, si basa su un meccanismo di azione analogo. Al di là delle piccole irritazioni che un deodorante aggressivo, magari molto profumato o alcolico, può causare, il principale rischio per gli antitraspiranti è l’assorbimento attraverso la cute di alluminio e parabeni, considerati fattori predisponenti di varie patologie, tra cui degenerazioni del sistema nervoso e tumore al seno. Vari studi dell’U.S. Food & Drugs Administration (FDA) hanno smentito questa ipotesi, ma… c’è un ma.

Che cos’è l’alluminio

L’alluminio è molto utilizzato nell’industria alimentare e farmaceutica ma è dimostrata la sua correlazione con problemi neurologici, con la cefalea e come concausa del morbo di Alzheimer. Magari non causa il cancro al seno, ma è una sostanza da usare con cautela e magari da evitare quando possibile, come nel caso dei deodoranti. Non acquistiamo quelli che riportano tra gli ingredienti Aluminium, Zirconium, Tetrachlorohydrex, Aluminium Chlorohydrate.

Deodorante senza alluminio fai da te

Vi forniamo due ricette molto diverse, ma entrambe profumate ed efficaci, per preparare un deodorante senza alluminio fai da te e green. Si può avere un deodorare alla lavanda facendo macerare per dieci giorni, possibilmente al sole, una tazza di fiori di lavanda in aceto di mele, in un barattolo di vetro coperto con tappo. Dopo averlo filtrato, basterà conservarlo in una bottiglia più piccola, aggiungendo due parti d’acqua. Potremo usare questo liquido dopo aver lavato e asciugato le ascelle. Se preferite le consistenze spalmabili, ecco una ricetta a base di olio di cocco. Mischiando amido di mais, bicarbonato di sodio, olio di cocco, qualche goccia di olio essenziale antibatterico (come tea tree o lavanda) e antimicotico (ancora tea tree, menta, sandalo) si ottiene un deodorante in crema profumato, sano e bio, da conservare al fresco in un vecchio barattolo di crema viso.

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)