Home Cultura e Spettacolo “Corpo e Spirito”, la mostra fotografica di Nino Cramarossa

“Corpo e Spirito”, la mostra fotografica di Nino Cramarossa

369
0
Corpo e Spirito Cramarossa Nino
Narciso, Nino Cramarossa

Ha inaugurato la mostra fotografica “Corpo e Spirito”, personale di Nino Cramarossa, artista poliedrico che da anni indaga la dimensione umana in tutte le sue sfumature. Nino Cramarossa nasce a Modugno (BA) e vive a Roma dopo una lunga esperienza vissuta a Londra dove, nel 1988 si diploma in pittura al Chelsea College Of Art. e nel nel 1999 ottiene il diploma in Fotografia, Incisione e Serigrafia al London College Printing. Una laurea in Storia dell’Arte sotto la guida di Giulio Carlo Argan e l’insegnamento in Italia fino al 1977 sono solo l’inizio di un percorso artistico ad oggi evidentemente contaminato da diverse tecniche espressive..Dal 30 novembre al 14 dicembre 2017 presso Il Circolo Mario Mieli (Via Efeso, 2A Roma)  ventitrè opere in mostra  con l’aggiunta di una piccola selezione di dipinti e un cortometraggio. La mostra è  la testimonianza del multisfaccettato carattere espressivo di Nino Cramarossa il quale attraverso diversi medium espressivi – la pittura, la fotografia e il cinema – da anni indaga l’universo esistenziale.

“Voglio mostrare la lotta interiore attraverso l’arte, perché è il mezzo più forte per sconfiggere l’ipocrisia e le false convinzioni indotte dal sistema».

Il bianco e il nero, e l’alternanza di zone in luce e zone in ombra, enfatizzano i contorni dei visi e dei corpi che sembrano quasi disegnati, tracciati in una sospensione atemporale, disincantata e preannunciatrice di nuovi misteri. L’essenza dell’umanità si fa immagine; l’uomo, solo o in coppia, attraversa questo fragile e instabile universo, di cui resta soltanto una fotografia come traccia tangibile di questo tortuoso ma necessario percorso.

Nella serie “Corpo e Spirito”, Cramarossa racconta, senza il bisogno di ricorrere a una narrativa, attimi di esistenza con un’attitudine dualistica: l’Uomo e il Cosmo, il corpo e lo spirito, il conscio e l’inconscio, la materia e l’indeterminato. E’ una continua affermazione dell’identità umana attraverso le
sue molteplici equivalenze e differenze: «Per me è sempre la battaglia… a favore delle anime e non delle regole».

Mostra Roma Nino Cramarossa
Omaggio, Nino Cramarossa

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento!
Inserisci qui il tuo nome