Come pulire il forno in modo ecologico

Ci vogliono pochi minuti per ottenere un forno pulito con rimedi naturali

Pubblicato il 20 Dic, 2017, 12:44 am

Avete mai letto le etichette dei prodotti che utilizzate per la pulizia del vostro forno? I detersivi in commercio sono moltissimi e la maggior parte di questi contengono elementi chimici tossici per la nostra salute.

Ecco qui di seguito alcuni consigli per pulire il forno con metodi naturali.

Rimedi naturali per pulire il forno a microonde

  • Mettete un bicchiere d’acqua e succo di limone nel microonde (limone ed acqua in parti uguali).
  • Accendete il forno a potenza massima per cinque minuti.
  • Attendete un paio di minuti prima di togliere il bicchiere dal forno.
  • Svitate e togliete il piatto di vetro del forno, pulitelo con acqua calda e aceto o con del detersivo per piatti biodegradabile.
  • Pulite le pareti del forno con una spugna morbida inumidita.
  • Unite quattro cucchiai di aceto in mezzo bicchiere d’acqua, posizionatelo nel forno e nuovamente accendete il microonde a potenza massima per cinque minuti. Attendete trenta secondi prima di aprire il forno.
  • Con un panno (meglio se di microfibra) procedete alla pulizia di tutte le superfici interne del forno a microonde, risciacquate e ripetete l’operazione

Rimedi naturali per pulire il forno

È bene sapere che molti dei prodotti specifici per la pulizia del forno contengono solventi e soda caustica. Se queste sostanze non vengono risciacquate con cura si rischierà di ingerirle con i cibi durante le cotture successive alla pulizia.

La prima regola è quella di pulire il forno dopo ogni utilizzo. Vi basterà passare un panno con acqua calda e bicarbonato, o limone o aceto bianco.

Scrub di bicarbonato e sale per il forno

  • una tazza di sale
  • una tazza di bicarbonato
  • mezza tazza d’acqua

Grazie alle note proprietà abrasive del bicarbonato e del sale questa formula è adatta per disincrostare i residui di cibo dalle pareti del forno. Miscelate insieme gli ingredienti formando una pasta. Passatela su tutte le pareti del forno aiutandovi con un pennello. Lasciate agire per un’oretta e con una spugna frizionate sulle parti più sporche. Risciacquate accuratamente utilizzando un panno umido.

Sale, aceto e calore per rimuovere grasso e schizzi di cibo

Questa ricetta prevede l’utilizzo del sale unito al calore del forno. Il sale è un ottimo ingrediente per dei leggeri scrub che permetteranno al vostro forno di tornare a splendere.

  • Con uno spruzzino bagnate tutto il forno con acqua e aceto e poi cospargete di sale.
  • Accendete il forno a 180° e raggiunta la temperatura attendete cinque minuti prima di spegnerlo.
  • Una volta raffreddato, rimuovete la sporcizia, utilizzando una spugna umida.

L’aceto disinfetta e contemporaneamente elimina tutti i cattivi odori.

Limone e acqua per sgrassare

Per sgrassare a fondo il forno che c’è di meglio se non il limone, sgrassante naturale per eccellenza?

  • Tagliate a metà due limoni e spremeteli.
  • Cospargete il forno con il succo di limone.
  • Mettete i limoni in un tegame da forno con un po’ d’acqua e infornate per circa 30 minuti a 180 gradi. L’acqua diventando bollente ed evaporando aiuterà a rimuovere lo sporco.
  • Una volta spento e raffreddato, pulite il forno, utilizzando una spugnetta. Rimuovete la sporcizia ed usate l’acqua tiepida residua con il limone per ultimare la pulizia, questo vi garantirà un buon profumo di fresco.

Pasta di bicarbonato e acqua

Uno dei metodi più antichi e infallibili è l’utilizzo del bicarbonato. Vi basterà unire un po’ d’acqua al bicarbonato formando una pasta densa abrasiva. Applicatela su tutte le pareti del forno e lasciatela agire per una notte intera o comunque per almeno otto ore. Utilizzando uno spazzolino o una spatola frizionate delicatamente sullo sporco e risciacquate con acqua tiepida. La raccomandazione è quella di non utilizzare spugne abrasive perché possono danneggiare le pareti del forno.

Se il forno è particolarmente sporco

  • Riempite una bacinella con tre parti di aceto bianco e una parte di acqua tiepida.
  • Riscaldate il forno, e quando la temperatura ve lo consentirà (fate attenzione a non scottarvi!), con una spugna morbida imbevuta dell’acqua e aceto che avete precedentemente preparato, tamponate le pareti interne del forno.
  • Lasciate agire per un paio di minuti e ripetere l’orpazione.
  • Asciugate con un panno in microfibra.

Questi sono alcuni dei metodi naturali per pulire il forno di casa, ma il consiglio è di pulirlo dopo ogni utilizzo!

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)