Home Stili di vita Eventi A Seminar la buona Pianta, l’universo vegetale tra scienza e musica

A Seminar la buona Pianta, l’universo vegetale tra scienza e musica

538
0
A seminar la buona pianta Luca Mercalli

Dal 29 settembre al 1 ottobre a Milano si terrà la sesta edizione di A Seminar la Buona Pianta, evento concepito, creato e curato da Aboca come occasione per riflettere sui rapporti tra uomo e ambiente. Tre giorni di musica, dibattiti, spettacoli teatrali ed esplorazioni urbane per celebrare il nostro strettissimo legame con il verde.

Dal 2012 Aboca, azienda all’avanguardia per dispositivi medici e integratori alimentari a base di complessi molecolari vegetali, porta in giro per l’Italia il festival dedicato alla comunicazione responsabile e attenta all’ambiente, per creare ponti tra uomo e mondo vegetale, esigenza quanto mai imprescindibile in quest’epoca che siamo arrivati a denominare antropocene per via del nostro dominio a volte inconsapevole ma raramente incolpevole. Il regno animale, a cui apparteniamo, e quello vegetale sono due espressioni della vita sulla Terra solo apparentemente diverse ma realmente inscindibili: dall’ossigeno frutto della fotosintesi al caucciù estratto da una pianta tropicale, dobbiamo al verde la nostra esistenza e anche i tratti distintivi della nostra civiltà. Per celebrare questa unione nel modo migliore, anche quest’anno Aboca ha chiamato a raccolta autorevoli studiosi e attori brillanti, imprenditori impegnati, scrittori acuti e botanici esperti in comunicazione.

“A Seminar la buona pianta” il festival presentato da Aboca

Il festival sarà aperto venerdì 29 settembre dalle letture dell’attore Fabrizio Gifuni. Il 30 settembre l’intera giornata sarà dedicata al tema Ecologia del denaro, per parlare di responsabilità e suggerire, attraverso il pensiero di autorevoli studiosi contemporanei, alcuni percorsi di sviluppo alternativi. La sera si animerà dapprima con l’intervento di Amitav Ghos, scrittore indiano, autore del romanzo La grande cecità, che affronterà la spinosa questione del silenzio di artisti e intellettuali sulla tragedia del riscaldamento globale; subito dopo Mercalli e la Banda Osiris riprenderanno l’argomento con toni più scanzonati ma comunque ricchi di spunti di riflessione nella pièce teatrale Non ci sono più le quattro stagioni. Il 1 ottobre inizierà con la colazione a base di frutta e centrifugati offerta da Aboca e in linea con il pensiero e le scelte dell’azienda, si proseguirà quindi con l’esplorazione dei Navigli, andando a toccare con mano la forza della natura: infatti anche nelle zone più urbanizzate, le piante spontanee si ritagliano i loro spazi, senza chiedere permesso. La serata finale sarà segnata dalla musica e dalle parole del cantautore emiliano Vasco Brondi e per chiudere ci sarà un’intervista live con Giovanna Zucconi, direttore artistico del Festival.

A Seminar la Buona Pianta è una kermesse che si ispira alle radici più salde anche nel suo titolo, ripreso dal XXV canto del Paradiso di Dante Alighieri. Prima di approdare a Milano, l’evento è stato organizzato in Trentino, a Senigallia, a Siena e ovunque ha lasciato il suo seme, sbocciato poi in collaborazioni importanti che, una celebrazione dopo l’altra, arricchiscono il festival di contenuti. Partecipare a questo evento vuol dire ricongiungersi con la parte verde di noi, che forse la vita quotidiana può farci dimenticare, ma non potrà mai cancellare.

Per il Calendario della manifestazione: A Seminar La Buona Pianta 2017 – ABOCA –

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento!
Inserisci qui il tuo nome