Home Guide La meditazione allunga e migliora la vita

La meditazione allunga e migliora la vita

1729
0
meditazione yoga

La meditazione quotidiana promette di allungare la vita umana, rinforza il sistema immunitario, previene le malattie, combatte la depressione e attiva il cervello.

Questi i risultati di uno studio realizzato dall’Università di San Francisco. I ricercatori hanno ingaggiato un maestro spirituale chiedendogli di insegnare a meditare ad alcuni volontari. Hanno potuto dimostrare come, questa antica pratica orientale, rallenti di fatto il processo di invecchiamento agendo direttamente sul cervello. La meditazione induce reazioni capaci di aiutare la gestione dello stress e aumentando le sensazioni di benessere.

Un aiuto per la salute e l’equilibrio psicofisico

Una conferma ulteriore arriva da uno studio frutto della collaborazione tra il Massachusetts General Hospital e il centro di genomica del Beth Israel Deaconess Medical Center, che mostra come la meditazione modifichi l’attività dei geni collegati con l’infiammazione, la morte cellulare e il controllo dei radicali liberi, responsabili di molti danni al DNA.
Si è anche riscontrato che pratiche diverse di meditazione, attivano aree differenti nel cervello: uno studio pubblicato su Brain Research Bulletin, conferma gli effetti del meditare sulla plasticità del cervello. Bastano poche settimane di meditazione per ottenere cambiamenti importanti, contribuendo a sviluppare aree della corteccia cerebrale legate all’attenzione e all’elaborazione visiva e uditiva.

Meditare aiuta il sistema immunitario

Il Dr. Francesco Bottaccioli, presidente onorario della Società italiana di Psiconeuroendocrinoimmunologia, sostiene che la meditazione mette l’organismo in condizione di reagire con efficacia alle “aggressioni”. Questo è stato confermato anche da uno studio pubblicato dalla rivista Brain Behaviour and Immunity, eseguito su alcune donne malate di tumore al seno. Quelle che avevano imparato a meditare, registravano livelli di cortisolo decisamente inferiori rispetto alle altre e riuscivano a recuperare in breve tempo per quanto riguarda il profilo immunitario.

Controllo del dolore

I risultati più rivoluzionari sono forse quelli ottenuti da uno studio realizzato dall’Università di Montreal e pubblicato sulla rivista Pain. Lo studio ha mostrato come la meditazione Zen riduca la sensibilità al dolore: la meditazione interrompe le comunicazioni tra le aree del cervello deputate alla ricezione del dolore, e quelle legate alla percezione della sensazione dolorosa, come l’amigdala, l’ippocampo e la corteccia prefrontale.

Antidepressivi e meditazione

Quello del meditare inteso come attività antidepressiva, è il tema di uno studio pubblicato da Archives of General Psychiatry. In sostanza, secondo lo studio, meditare consentirebbe di regolare le emozioni e di osservarle con un certo distacco. Questo consentirebbe ai pazienti depressi di mantenere uno stato di serenità, evitando addirittura l’utilizzo di farmaci. Studi ulteriori mostrano che praticare la meditazione aiuti a controllare gli stati emozionali estremi come ad esempio la paura, agendo sull’attività dell’amigdala.

Per approfondire leggi anche Consigli contro lo stress

Una pratica sottovalutata in Occidente

Osho sosteneva che si può meditare anche mentre spazziamo il pavimento perché è sufficiente essere consapevoli e presenti nell’atto che stiamo eseguendo, ossia nel “qui e ora”.

Meditare è solo una tecnica per raggiungere lo stato dell’estasi, lo stato di ebbrezza divina. È una tecnica semplice, ma la mente la rende molto complicata. La mente deve renderla molto complicata e difficile, in quanto le due realtà non possono coesistere. La meditazione è infatti “la morte della mente”, la quale naturalmente, si oppone ad ogni sforzo teso verso la meditazione. (Osho)

Questo è il momento in cui l’energia si volge all’interno: questa inversione è improvvisa, è repentina! E quando l’energia si volge all’interno, porta con sé una gioia infinita. Quando la meditazione ritorna alla propria sorgente, esplode in una gioia immensa. Questa gioia, nel suo stadio supremo, è illuminazione. (Osho)

Siate fiduciosi dunque, la meditazione allunga e migliora la vita!

 

Leggi anche Consigli utili contro lo stress

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento!
Inserisci qui il tuo nome