Home Eco Genious La buccia delle patate, proprietà e benefici

La buccia delle patate, proprietà e benefici

6617
0
buccia delle patate

La buccia delle patate è molto di più di ciò che si pensa. Le patate, da sempre considerate cibo povero per eccellenza, sono invece un alimento tanto nobile quanto prezioso, ricco di sostanze nutritive. Non tutti sanno che le sostanze di cui  parliamo sono presenti in percentuali maggiori proprio nella buccia.

Golose, sostanziose e facilmente accessibili, le patate sono i tra i cibi più cucinati al mondo: al forno, bollite, fritte, trasformate in purè o in crocchette, possono essere cucinate in mille modi.

La buccia delle patate, il segreto della semplicità

È bene ricordare che le patate, soprattutto nella buccia, contengono la solanina, un alcaloide attraverso il quale sono in grado di difendersi da insetti e funghi. Si tratta di una sostanza che se assunta in grandi quantità risulta essere tossica per l’organismo umano (è bene però non allarmarsi poiché  si parla di principio d’intossicazione quando si assumono quantità molto elevate: circa 2 kg per un uomo di 70 kg, in un solo pasto).

Le patate non ancora mature, quelle germogliate, quelle vecchie o esposte alla luce del sole, presentano una concentrazione più alta di solanina rispetto alle patate mature e consumate entro cinque mesi dalla raccolta.

Le patate coltivate con metodo biologico presentano una quantità di solanina minore del 30% rispetto a quelle coltivate con metodo convenzionale.

Via libera quindi alla consumazione di patate con la buccia

  • se siete certi di disporre del prodotto colto entro i cinque mesi precedenti
  • se le patate sono di stagione
  • se siete certi di averle conservate lontano da fonti luminose
  • se provenienti da agricoltura biologica

altrimenti sbucciatele!

Le sostanze nutritive contenute nelle patate

Ricche di fibre, funzionano come “spazzini” del sangue e aiutano l’intestino. Una patata di medie dimensioni contiene circa sette grammi di fibre. Considerate sempre che sbucciandola, le fibre si ridurranno a meno di un grammo.

Fonte di vitamina C, antiossidanti e importante sostegno per le difese immunitarie, le patate con buccia apportano circa un terzo della vitamina contenuta nelle arance.

Contengono potassio, utile per l’idratazione e la regolazione della pressione. Una patata grande apporta circa 1600 milligrammi di potassio, cioè quasi la metà della dose giornaliera consigliata e quattro volte quella contenuta in una banana.

Sono ricche di manganese, un oligominerale in grado di attivare alcuni enzimi e molto importante per l’elaborazione di proteine e carboidrati. Una patata grande arriva a contenere il 33% della dose giornaliera consigliata.

Possiedono un alto contenuto di vitamina B6, fondamentale per la salute dei sistemi cardiovascolare, immunitario, digestivo, muscolare e nervoso. Una patata con la buccia consente di assumere addirittura il 46% della dose giornaliera consigliata.

 

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento!
Inserisci qui il tuo nome