Home Stili di vita Eventi L’Hanami e la fioritura dei ciliegi giapponesi

L’Hanami e la fioritura dei ciliegi giapponesi

937
1
hanami fioritura dei ciliegi

C’è un legame profondo tra la cultura, il sentire del Giappone e questo fenomeno naturale: i ciliegi in fiore sono simbolo della fragilità e della struggente bellezza della vita, così incantevole perché così tragicamente breve. D’altronde la fioritura dei ciliegi è di breve durata, ma il suo splendore è indimenticabile, diventando così metafora dell’esistenza umana.

La fioritura dei ciliegi, riferimento nella misurazione del tempo

La fioritura dei ciliegi è un momento talmente intenso e importante per la vita del popolo giapponese da imprimersi nell’animo delle persone e, se intervistati, gli abitanti del paese del Sol Levante dichiarano apertamente che senza questo fenomeno la loro vita sarebbe diversa, più triste o addirittura “insignificante”. D’altronde questo tipo di albero è ovunque in Giappone e il tempo della sua fioritura è oggetto di misurazioni ufficiali ed è tuttora punto di riferimento nella scansione e nella misurazione del tempo. Inoltre aprile è, per i giapponesi, quel che per noi è settembre: il momento dell’inizio di progetti e attività. E proprio i ciliegi in fiore accolgono, con il loro delicato splendore, la ripresa delle scuole. Non a caso, nei cortili di molti edifici scolasti ed imprese, ci sono alberi di ciliegio.

L’Hanami e la Yozakura, l’antica tradizione giapponese

I ciliegi in fiore, quindi, donano felicità ed emozione e sono il centro dell’hanami. Letteramente hanami significa guardare la fioritura ed è un’antica e importante tradizione giapponese: le famiglie, i gruppi di amici e persino di colleghi si ritrovano a guardare gli alberi fioriti, condividendo cibo, bevande e musica. È un momento di festa ma anche di grata riflessione sul senso e sulla direzione della vita, simboleggiati dalla fioritura dei ciliegi. C’è anche un’affascinante “variante” notturna dell’hanami, detta yozakura. Stesse le modalità, diversa la suggestione. Ma la fioritura dei ciliegi nasconde un altro significato: proprio per il loro effimero fulgore, i fiori di ciliegio sono stati anche simbolo dei samurai che hanno sacrificato la vita per l’imperatore e, per estensione, durante la II Guerra Mondiale, i kamikaze dipingevano fiori di ciliegio sul fianco dell’aereo con il quale si sarebbero immolati. E questo ci conduce a un altra curiosità interessante. L’hanami, in qualche maniera si celebra anche a Washington e questo avviene dal 1912: all’epoca infatti il Giappone donò agli Stato Uniti 3000 piante di ciliegio per rendere onore al vincolo di amicizia tra le due nazioni. L’evento si chiama Cherry blossom festival e celebrando la fioritura dei ciliegi ricorda il legame tra Stati Uniti e Giappone, il ritorno della primavera e onora l’effimera natura della vita.

Umeboshi, mochi e shirome-su

E, si sa, l’esistenza va onorata anche tramite il palato. Quando si parla di ciliegi e fioritura dei medesimi, bisogna considerare che in Giappone ne esistono diversi tipi, non tutti producono frutto della ciliegia ma in terra nipponica anche le infiorescenze dell’albero vengono consumate. Ad esempio le foglie degli alberi di ciliegio vengono salate e avvolte intorno a un mochi colorato di rosa e farcito, per evocare la fioritura: è il sakuramochi. Gli stessi fiori di ciliegio sono mangiati, salati e inzuppati nello shirome-su, un aceto di umeboshi. Ma, più semplicemente, i fiori di ciliegio possono essere fatti galleggiare in piccole quantità in una zuppa o in una tazza di tè, donando bellezza e un tocco di salato alla consumazione.

1 commento

  1. Bell’articolo! Peccato però non abbiate fatto presente dell’Hanami
    che si festeggia in Italia al parco Lago dell’EUR di Roma! Dove ci sono molti Ciliegi giapponesi che furono donati da Tokyo alla città di Roma in occasione a via Passeggiata del
    Giappone situata al parco, come simbolo dell’amicizia tra Italia e Giappone.
    Tra l’altro sta diventando un evento sempre più importante. La pagina facebook ufficiale (dove vengono dati anche gli aggiornamenti sulla fioritura), dove si possono trovare le informazioni, è questa: http://www.facebook.com/hanamiromalagodelleur
    Vi consoglio di scriverlo nell’articolo per renderlo completo, dato che avete fatto presente pure quello di Washington DC…

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento!
Inserisci qui il tuo nome