Home News Palitana, in India la prima città vegana

Palitana, in India la prima città vegana

1296
0
Palitana città vegana India

È un vero cambiamento storico quello che è avvenuto a Palitana, uno degli insediamenti più antichi dell’India. Palitana è la prima città vegana al mondo, situata a Gujarat, lo Stato indiano con maggior presenza jainista, una religione istituita da Mahavira nel VI sec. a.C.

Il Giainismo, una religione basata sulla non-violenza

Il Jainismo (o Giainismo), una religione antichissina inizialmente documentata come una fede a sé stante, ha una particolarità specifica che si basa, come abbiamo detto, sugli insegnamenti di Mahavira (559 – 527 A.C.), asceta di nobile estrazione, che indicò la via alla perfezione umana sulla base della non-violenza. Circa cinque milioni di persone in India praticano lo Jainismo e, rifiutandosi di uccidere gli animali della zona, hanno chiesto a gran voce una conferma legislativa alle loro abitudini. Il cambiamento rivoluzionario è avvenuto con l’aiuto essenziale dei monaci Jain, che hanno iniziato uno sciopero della fame per fare pressione allo stato del Gujarat. Il loro intento era quello di vietare la macellazione degli animali nella loro città. Lo sciopero della fame ha avuto un successo senza precedenti tanto che il governo non ha solo vietato le macellazioni, ma ha anche messo al bando la vendita di carne e uova.

Palitana, la prima città vegana

Virat Sagar Maharaj, un monaco Jain, sostiene che “Tutti in questo mondo – che siano animali, esseri umani o creature molto piccole – hanno il diritto di vivere, diritto che gli è stato attribuito direttamente da Dio”. A seguito di questa decisione però, il 25% della popolazione di Palitana, circa 65.000 persone di fede musulmana, si è sentita lesa nel loro diritto di consumare carne. Ma questo non è stato sufficiente per cambiare la legge ormai approvata.

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento!
Inserisci qui il tuo nome