Home News Gli zoo del futuro completamente robotizzati

Gli zoo del futuro completamente robotizzati

54
0
robot

Gli zoo del futuro saranno completamente robotizzati. Questo quanto emerge da un’ultima conferenza tenuta da biologi e ricercatori proprio sulla robotica. Siete nel 2060, con l’intenzione di visitare i nipotini in California. Sapete per certo che amano gli animali, tanto che state pensando di portarli allo zoo, ma non uno zoo qualunque, cercate il migliore: benvenuti al San Francisco All-Robotic Zoo! Qui troverete gli animali robotici più avanzati del mondo, direttamente dalla Silicon Valley.

Uno zoo del futuro robotizzato

Questa è una parte del discorso che un gruppo di 21 professionisti e ricercatori ha utilizzato per descrivere il progetto dello zoo del futuro, durante una conferenza tenutasi al Canisius College di Buffalo, NY, il 10 e 11 febbraio. La robotica – spiegano i ricercatori – si sta infiltrando in ogni aspetto della vita, dalle aspirapolveri automatiche ai sistemi operativi intelligenti, ha detto Michael Noonan, un biologo del Canisius College che studia come le persone e gli animali interagiscono.

Non si potrà rinunciare alla robotica

“Quindi si può pensare chiaramente alla robotica applicata anche nell’universo degli zoo“. Il gruppo ha avuto risposte contrastanti: infatti non tutti si sono convinti del fatto che uno zoo di questo tipo possa, alla fine, davvero funzionare. Diversi hanno pensato che sarebbe emozionante sia per i piccini che per gli adulti, mentre altri ancora sostengono che, a prescindere da quanto possano essere realistici gli animali, sempre di modelli robotici si tratta. E c’è chi ancora sostiene che la gente – sapendolo a priori – non sarebbe interessata a vivere un’esperienza di questo tipo anche se altamente emozionante. Sta di fatto che non si può certamente escludere che nel prossimo futuro si potrà entrare in uno zoo per osservare animali che si muovono solo grazie ad un chip. Il progetto è in fase di studio e – lo si può dire con certezza – gli zoo del futuro non potranno, di certo, rinunciare alla robotica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here