Home Guide Cinque piatti vegani e veloci da portare in ufficio

Cinque piatti vegani e veloci da portare in ufficio

819
0
piatti vegani

Se siete vegani forse siete già avvezzi a prepararvi il cibo in casa da portare in ufficio e conoscerete anche 1000 ricette per variare la dieta, ma per chi tra di voi non riesce proprio ad organizzarsi, ecco cinque piatti vegani veloci, nutrienti, senza grassi animali e con tante proprietà.

Cinque piatti vegani e velocissimi da portare in ufficio

1. INSALATA DI QUINOA CON LENTICCHIE

Le lenticchie contengono circa il 25% di proteine, il 53% di carboidrati, il 2% di olii vegetali e sono molto nutrienti. Sono ricche di fosforo, ferro e vitamine del gruppo B ed hanno anche un alto contenuto proteico, una buona quantità di zuccheri e una scarsa quantità di grassi. Ricche di vitamine, sali minerali e fibre, sono consigliate dai nutrizionisti per il loro potere anti ossidante che agisce molto positivamente sugli inquinanti cui siamo soggetti giornalmente.

Se volete sapere di più sulla QUINOA, leggete QUI

Cosa serve per 4 persone

Fonte foto: foodnetwork.com
  • 400 g Lenticchie di montagna
  • 100 g quinoa
  • 1/2 peperone giallo
  • 1 spicchio aglio tritato
  • 1 pizzico sale marino integrale
  • il succo di un limone
  • 50 ml olio di oliva
  • 1/2 cipolla rossa tagliata fine
  • 10 ml aceto balsamico
  • 1/2 tazza uvetta sultatina
  • erba cipollina
  • menta fresca
  • semi di zucca per decorare

Come si fa

  1. Sciacquate in abbondante acqua le lenticchie.
  2. Fate bollire 2 litri d’acqua ed aggiungete le lenticchie, abbassate la fiamma e cucinate per 20-30 minuti.
  3. Scolate con cura e raffreddate sotto l’acqua.
  4. Fate bollire 300ml d’acqua e un pizzico di sale, quando bolle aggiungete la quinoa e cucinate per 15-20 minuti.
  5. Versate le lenticchie e la quinoa in una grande terrina e aggiungere tutti gli altri ingredienti, tranne le erbette.
  6. Lasciate riposare in frigo per almeno 2 ore.
  7. Aggiungere poi gli ultimi ingredienti.

2. COUS COUS VERDE

Cosa serve per 4 persone

  • 250 gr. di couscous bio
  • 270 ml di acqua o brodo
  • 1 carota , 1 melanzana e 1 peperone di media grandezza
  • 2 zucchine piccole
  • una decina di pomodorini pachino
  • Sale
  • Olio extravergine di oliva
  • Peperoncino fresco piccante
  • qualche foglia di basilico o prezzemolo
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio

Come si fa

  1. Lavate, asciugate e tagliate a pezzettini tutte le verdure
  2. Fate bollire l’acqua in una pentola larga e capiente, portatela ad ebollizione e poi versatevi un
  3. cucchiaino di sale, aggiungete il couscous a pioggia e due cucchiai di olio, mescolate e spegnete il fuoco.
  4. Livellate il couscous con una forchetta e lasciate riposare 2 minuti in modo assorba l’acqua.
  5. Sbucciate l’aglio, tagliate a pezzettini il peperoncino e fateli rosolare in una padella capiente assieme a 5 cucchiai di olio e alla cipolla tritata.
  6. Aggiungete quindi tutte le verdure e fate stufare a fuoco lento per 15 minuti circa, fino a che saranno leggermente cotte. Salate e spegnete il fuoco.
  7. Appena si saranno intiepidite, unite i pomodorini e mescolate tutto in un contenitore insieme al couscous e qualche foglia di basilico spezzettato.
  8. Il couscous è tra i migliori piatti per vegani da portare in ufficio.

Qual è il migliore tra i piatti vegani? Che domande… l’insalata!

Sembra banale eppure preparare l’insalata perfetta non è così automatico. Leggete qui se volete trovare l’ispirazione giusta per il piatto vegan di insalata che vi soddisfa:

3. INSALATA RICCA

Innanzi tutto ricordate che esiste un’infinita varietà di insalate: scegliete quelle che preferite e mescolate tra loro vari tipi d’insalata verde e aggiungete a scelta: radicchio rosso, carote, pomodori, funghi o altre verdure fresche. Per rendere la vostra insalata veramente spettacolare, aggiungete quello che più vi piace tra i seguenti ingredienti:
– gomasio (condimento a base di semi di sesamo e sale: nei negozi di alimentazione naturale, spesso con l’aggiunta alghe in scaglie)
– fiocchi di cereali (non quelli da colazione)
– tofu aromatizzato sbriciolato
– mais – fate attenzione che sia biologico
– semi di zucca o di girasole
– frutta secca tritata (nocciole, noci, mandorle, ecc.)
– livieto alimentare in scaglie
Condite con olio extravergine d’oliva biologico e mangiate con il vostro pane preferito!

4. STUFATO MISTO DI VERDURE A FOGLIA VERDE

Il misto di verdure a foglia verde, spinaci, erbette varie, cavoli e verze pronte da cucinare (non surgelate), si trova a volte anche nei supermercati. Se non lo trovate però, potrete acquistare le verdure che preferite, lavarle e tagliarle a pezzi.

  1. In una pentola abbastanza grande aggiungete della cipolla tagliata a fette ed un po’ d’acqua, olio d’oliva, sale (o sostituto), pepe.
  2. Mettete il coperchio e fate stufare 5 minuti.
  3. Aggiungete poi le verdure e mescolate. La pentola deve essere grande, perche’ le verdure, che sono molto voluminose, da cotte si riducono molto.
  4. Appena le verdure iniziano ad appassire, aggiungete olio, sale (o sostituto), pepe e mescolate.

Pronte in 10 minuti e buonissime, si possono usare come contorno o come secondo; mangiate col pane.
Se le volete portare in ufficio, aggiungete del sesamo e mangiate con del pane a temperatura ambiente.

5. INSALATA DI FARRO VERDE

foto di redonline.co.uk

Cosa serve

  • 200 grammi di Farro, perlato, biologico
  • 200 grammi di Fagiolini
  • 300 grammi di Zucchine, verdi
  • 80 grammi di Pesto di basilico, senza aglio

Come fare

  1. Pulite e bollite i fagiolini in acqua non salata per circa 15 minuti. Scolate, tagliate a piccoli cilindri e tenere da parte.
  2. Nel frattempo, cuocete anche il farro in acqua bollente salata per circa 20 minuti, scolate, passate velocemente sotto acqua fredda e condite con un po’ di olio.
  3. Lavate le zucchine e tagliatele a piccoli pezzi, cuocete in un tegame con sale e olio.
  4. Se avete più tempo, preferite la cottura a vapore invece della bollitura: le verdure perderanno meno nutrienti.
  5. Mescolare tutti gli ingredienti, condire con il pesto e aggiustare di sale, olio e pepe nero.

Ricordate che, qualsiasi piatto sceglierete di portare in ufficio potrete accompagnarlo con il vostro pane preferito e terminare il pranzo con una frutta a piacere.

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento!
Inserisci qui il tuo nome