Krapfen alla crema di nocciole

Pubblicato il 26 febbraio, 2018, 1:34 pm

Questa settimana Letortediquelledue ci raccontano come fare i Krapfen alla crema di nocciole.

Krapfen alla crema di nocciole

Ingredienti per l’impasto:

  • 400 g farina manitoba
  • 2 uova
  • 65 g zucchero
  • 75 g burro
  • 125 ml latte
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 panetto di lievito di birra fresco

Ingredienti per la farcitura e la decorazione:

  • Crema di nocciole q.b.
  • Zucchero semolato q.b.
  • Olio di arachidi q.b.

Procedimento

  1. In un recipiente capiente mettete la farina setacciata, il sale, lo zucchero e la vanillina.
  2. Riscaldate il latte fino a farlo diventare tiepido, aggiungete e sciogliete il lievito.
  3. Al centro della farina aggiungete le uova, il burro fuso e il latte tiepido con lo lievito.
  4. Impastate energicamente il tutto fino ad ottenere un composto elastico.
  5. Coprite il recipiente con della pellicola trasparente e poi con un canovaccio e mettetelo a lievitare in forno spento con la luce accesa per circa due ore, o comunque fino al raddoppio dell’impasto.
  6. Trascorso il tempo di lievitazione riprendete l’impasto e stendetelo aiutandovi con un matterello, ottenendo uno strato di 0,5 mm.
  7. Servendovi di una formina (noi abbiamo usato un tagliapasta a forma di cuore) o di un bicchiere tagliate l’impasto dandogli la forma desiderata.
  8. Adagiate un po’ di crema di nocciole al centro di un cuore, prendete un altro cuore e adagiatelo sopra avendo cura di far aderire bene i bordi dei due cuori (affinché durante la frittura non si stacchino).
  9. Ponete dunque i krapfen a lievitare un’altra ora nel forno spento.
  10. Trascorso il tempo di lievitazione, friggete i krapfen in abbondante olio di arachidi fino a quando non raggiungono la doratura,
  11. Una volta fritti, adagiateli su un foglio di carta assorbente.
  12. Passare entrambi i lati dei krapfen ancora caldi nello zucchero semolato.

Si consiglia di mangiarli caldi. Nel caso vogliate mangiarli successivamente, conservateli in un contenitore ermetico per non farli seccare.

Una curiosità

Per chi desidera il classico krapfen (con la possibilità di farcirlo all’occorrenza) vi basterà stendere l’impasto con uno spessore di circa 1 cm e mezzo. Utilizzate un bicchiere per ottenere la classica forma del krapfen. Lasciate lievitare i krapfen nel forno spento con luce accesa per un’ora, successivamente friggeteli e, quando sono ancora caldi, applicate un foro al centro del krapfen per riempirlo con la crema desiderata.

Le Torte di quelle due è un progetto di Alice Alberto e Margherita Tripani. Alice è laureata in scienze e tecniche psicologiche, Margherita è neolaureata in giurisprudenza ed entrambe vivono in provincia di Torino. Unite dalla passione per la cucina, e soprattutto per i dolci, ne hanno fatto il loro hobby.

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)